venerdì 8 febbraio 2019

NONA GIORNATA - BUBBLE


Genova - Via Terpi li giovedì 07/02/2019

 La serata si preannunciava fredda e ventosa ma, noncuranti del clima avverso e dei possibili acciacchi e malanni derivanti dall’età , i nosti gladiatorici sheffildiani si presentano puntuali come al solito al campo di Via Terpi .
Per chi non lo sapesse, come nelle più antiche tradizioni cattolico-sportive, il campo di via Terpi si trova esattamente di fianco ad una chiesa (di San Michele ). 
Da buoni cattolici osservanti  , nonché meritevoli di grazia eterna solo per il fatto di sopportare i compagni di squadra, i due Santi Robusto e Bori fanno una capatina all’interno della chiesa e , dopo aver abbracciato qualche suora e salutato il parroco con un cinque, decidono di accendere una candela per chiedere aiuto divino nell’imminente partita…. 



Veniamo quindi alla partita. La squadra si presenta al campo con qualche defezione, tra cui il Presidente (la stampa e i tifosi sussurrano di una sua decisione di vendere la squadra e di un suo imminente viaggio in Cina per concludere ….. da cui il mancato approdo di Hamsik in Cina …devono risparmiare), il Mister (influenza …. ovviamente di ‘facciata’ per evitare la stampa) e il bomber Giando in babysitteraggio per cui altamente giustificato , Canepa desaparecidos ma sempre presente in chat e Daniele infortunato.
Non paghi di queste assenze, anche Renna ci mette del suo e arriva dopo 10 minuti dall’inizio del primo tempo……il che lo mette in lizza anche per questo punto-larva insieme agli altri.
La formazione iniziale è la seguente:


Il primo tempo si svolge in sostanziale equilibrio , rotto solamente da una punizione dei Bubbles che passa di fianco alla barriera e batte il buon Robusto il quale comunque mantiene a galla i suoi con ottimi interventi.
Da parte nostra, da segnalare un paio di buoni tiri da fuori da parte di Peo (con anche traversa) e poco altro .
Secondo tempo si apre con un paio di innesti (Bori/Renna) che però non danno i risultati sperati…anzi , Ale ci mette del suo sbagliando un’anticipo sull’attaccante il quale si trova beatamente solo davanti al portiere trafiggendolo incolpevolmente.
Cominciamo a questo punto a dubitare dell’intervento divino, soprattutto anche quando l’arbitro decide di espellere Arena lasciandoci in 6 e con due gol di svantaggio.
A quel punto però , colpo di scena!! 
La madonnina incastonata nel muro dietro la porta , probabilmente stufa di tutte le pallonate ricevute nel primo tempo dai nostri avversari , decide di intervenire e indirizza un retropassaggio di un nostro avversario direttamente in rete …è 1-2….partita riaperta seppur in un uomo in meno.
Passano 10 minuti e ulteriore colpo di scena….lancio di 40 metri di Bori a tagliare il campo mettendo in movimento BruzzoP che si invola fin sul fondo mettendo una palla forte in mezzo all’aria sulla quale si avventa Renna segnando praticamente a porta vuota….. è 2-2  e avversari increduli e incazzati.
Passano 5 minuti e si sente dagli spalti…..”c’è da spostare una macchina!!!”…. …..”c’è da spostare una macchina!!!”…. …..”c’è da spostare una macchina!!!”…. …..”c’è da spostare una macchina!!!”…. Renna, invece di rispondere :”E’ un diesel?”,  esce dal campo per spostare la macchina…..
Sorpresa e sgomento in panchina , laddove in 3 cercano di liberare Emy dalla felpa-stile-camicia-di-forza in modo da farlo entrare rapidamente……e intanto la squadra in 5 contro 7…..con conseguenti bestemmie …..
Vabbè, ce la caviamo e sul finire, la madonnina ci dà ancora una mano spostando un gran tiro da centrocampo dei nostri avversari direttamente sull’incrocio con palla che rimbalza per terra e esce fuori a metà campo……gol-non gol-VAR- richiesta di moviola- parere della Madonnina …ecc..ecc…… ma il risultato rimane congelato sul pareggio.



PAGELLE :
ROBUSTO 7.5 : Mezzo voto in meno per il gol subito su punizione sul quale probabilmente poteva intervenire meglio. Per il resto, ottimi interventi che tengono a galla la squadra.

ARENA 6.5 : Schierato come ultimo uomo, se la cava bene contro l’attaccante avversario nel primo tempo. Purtroppo, ingenuamente, si becca due ammonizioni con conseguente espulsione.

BRAVOCO 6.5: Davanti alla difesa, nel primo tempo tende a stare un po’ troppo ravvicinato ad Arena, ma piano piano sposta il suo raggio d’azione un po’ più avanti arrivando al tiro e rendendosi pericoloso più volte (da segnalare traversa a portiere battuto)

BONANNO 6: Partita di sacrificio per lo più in difesa , regge l’urto e non si scompone.

BRUZZONE P 6.5 : Più offensivo rispetto al suo collega Fabiano dalla parte opposta. Ha il merito di sfornare l’assist per il 2-2.

FORMISANO 6 : Un po’ più impreciso rispetto al solito , non fa mancare comunque l’impegno e la presenza in campo.

LIBANTI 6 : Poco pericoloso e ben controllato dai difensori avversari. Probabile causa anche uno scarso supporto da parte della squadra che lo lascia un po’ solo.

BORI 6 : Entra nel secondo tempo e subito sbaglia un’intervento che porta allo 0-2 . Si riprende con altre buone chiusure e con il lancio per BruzzoP per il 2-2.

RENNA 6.5 : Entra nel secondo tempo e timbra il 2-2 oltre a cercare di far salire la squadra tenendo palla e facendo rifiatare la difesa, soprattutto dopo l’espulsione di Arena.

BONANNI 6.5 : Anche lui entra nel secondo tempo e da il suo solito contributo in termini di agonismo e freschezza atletica….importantissimo soprattutto con l’uomo in meno.

BRUZZONE R. 8 : In versione ‘Mister in pectore’ , si cala nella parte e non si schiera in campo per mantenere la concentrazione sui cambi e gestione squadra. Encomio!


PUNTO LARVA DEL GIORNO:  RENNA 
Ero quasi persuaso dal lasciar 'passare' il ritardo di 10 minuti.......ma la fuga per spostamento-Auto non mi dà scelta.....ahahahaha
Classifica generale:  
Renna 5 pt

Canepa / Bonanni / Mussini  1 pt


giovedì 31 gennaio 2019

OTTAVA GIORNATA - FERRAMENTA FRATELLI VENTO


Squadra a Tre Stelle
 
Comincerei dalla fine  e cioè dal commento del nostro Presidente :

 
E’ vero , abbiamo perso, ma comunque si è messo in tavolo un’ottima pietanza .

Il buon Mussini, come un novello Cannavacciuolo tri-stellato, si è trovato in cucina con ben pochi ingredienti , dopo averci guardato un po’ in faccia, ha pensato di fare una ‘Ribollita’ (chissà perché) :

Ingredienti

1.    ROBUSTO : Pane 250 g, toscano (non salato)

2.    BONANNO : Fagioli 800 g, cannellini freschi.

3.    ARENA: Bietola 1 cespo.

4.    BORI: Cavolo nero 1 mazzetto.

5.    BRUZZONE: Cavolo verza 1/2.

6.    FORMISANO: Carote 5, medie.

7.    LIBANTI: Patata 4, medie.

8.    GALLIANO: Sedano 3 gambi (non 3 gambe….), meglio se bianco


La partita si è effettivamente svolta come una preparazione in cucina:

Preparazione:

1. Iniziate tagliando le verdure a pezzi di media grandezza, lessate i fagioli cannellini e passateli al setaccio con la loro acqua di cottura, lasciatene alcuni interi, dopodichè fate soffriggere in una pentola la cipolla con l’olio – Leggi: Inizio primo tempo nel quale i Fr.lli Vento ci hanno tagliato con un tiro su punizione, noi li abbiamo ‘lessati’ in contropiede(con Emy)  e loro ci hanno soffritto con ulteriore gol.
2. Quando la cipolla sarà imbiondita potrete aggiungere anche i pomodori rossi ed il cucchiaio di concentrato. Leggi: Sul 2-1 per loro, sono riusciti a piazzarcene altri due fino al 4-1 di fine primo tempo
3. Dopo alcuni minuti di cottura a fuoco medio aggiungete la purea di fagioli e quelli interi, mescolate ed aggiungete tutte le altre verdure a pezzetti. – Leggi : dopo l’intervallo, altra musica e arriviamo sul 4-2
4. Salate e pepate a piacere, quindi aggiungete il timo. – Leggi : molte occasioni da una parte e dall’altra ma senza gol
5. Lasciate cuocere per 2 ore almeno dopo avere aggiunto 6 mestoli di acqua. La zuppa va servita su un fondo di almeno 2 fette di pane precedentemente abbrustolito e strofinato con l’aglio. Leggi : dopo 2 ore di batti e ribatti, finalmente arriva il gol di Bonanno (bello , da fuori) …ma ormai era scaduto il tempo e i commensali si ritiravano  negli spogliatoi

 


Pagelle :

ROBUSTO 7 : Si fa sorprendere nel primo gol dal tiro su punizione sul suo palo, ma si riprende prontamente e para il parabile e anche qualcosa in più.

BONANNO 7 : Buona prestazione sull’out destro sia in fase propositiva che difensiva. Corona la buona prestazione con un bel gol nel finale.

ARENA 7 : Ha da marcare l’avversario più pericoloso e lo fa bene lasciandogli poco spazio. Buona prestazione.

BORI 7 : Prima sulla sinistra, poi al centro e poi ancora a sinistra, non si scompone e dà il suo contributo soprattutto in fase difensiva e mettendo comunque lo zampino nel secondo gol di Emy.

BRUZZONE 6.5 : Ogni tanto perde la posizione ma rimane comunque ‘sul pezzo’ cercando di fare filtro davanti ad Arena. Prestazione di sostanza.

FORMISANO 6.5 : Come per Bruzzone, ha a che fare con il punto forte della squadra avversaria che è il centrocampo. Rimane concentrato ed in posizione facendo girare palla il più possibile.

LIBANTI 7 :  Prestazione di sacrificio (lasciato un po’ solo davanti) ma comunque coronata da due gol di buona fattura.

GALLIANO 6.5 : Entrato nel secondo tempo al posto di Bruzzone, dà un po’ di vivacità in più in mezzo al campo soprattutto dal punto di vista offensivo.

Marcatori nostri : LIBANTI 2, BONANNO
 

giovedì 10 gennaio 2019

SESTA GIORNATA - FIESCHINE


Ledakos – 09 Gennaio 2019
Anno nuovo, Sheffield vecchio……

….eppure c’erano tutti i presupposti per fare bene : ultimo precedente con il Fieschine (7-1 per noi), nuovo attaccante reclutato (Daniele Seguiti..benvenuto!!) , recupero di Achille il Portiere , serata limpida e serena, Bucci che dà il via alla demolizione del ponte, ecc …ecc………
Non è bastato in quanto la sfiga si è messa di mezzo con i soliti problemi last-minute:

-          Renna a Mondovì con preavviso di assenza mezz’ora prima del match (meritevole di 2 pt – premio larva)

-          Si alza la Bora …..subito visto come buon segno in quanto nelle nostre file abbiamo Bori , ma prontamente il Mister si accorge che tra gli avversari c’è un Boris (plurale e quindi più potente…)…e infatti il vento soffia per loro.

-          Giando mezzo influenzato ma comunque presente (encomio)

-          Bonanni con problemi ai dischi….della schiena……….necessita revisione

Comunque, la foto l’abbiamo fatta ……….e adesso mi sembra abbastanza ovvio che porta male peggio dell’aprire bestemmiando 10 ombrelli in chiesa passando sotto una scala…. 

 
Tabellino finale:

 


Marcatori nostri : Bori / Perfumo / Bravoco
 
PUNTO LARVA DEL GIORNO:  RENNA
Doppio punto per :
1) per essere a Mondovì ..... 😤
2) per l'avviso alle 19.00 ......da Mondovì..........

Classifica generale: 
Renna 3 pt
Canepa / Bonanni / Mussini  1 pt 

A.B.
 
 

sabato 5 gennaio 2019

OLD vs YOUNG Sheffield Anni 60

Ledakos – Genova li 27/12/2018 e 03/01/2019


Correva l’anno 2018 (o forse 2019) e i nostri eroi dello ‘Sheffield-Anni60’ colgono l’occasione di una sosta tra le varie battaglie in occasione del Natale ed inizio Anno Nuovo, per tirare le file dell’annata e per progettare il futuro.

Prendendo spunto dalla vita degli spartani, anch’essi mettono al primo posto il dovere verso la squadra ponendo in second’ordine i legami di famiglia così come le esigenze personali …e questo già dalla nascita.
I neonati devono sottostare al controllo da parte di un gruppo di giocatori di più lunga militanza e se i neonati non erano perfetti e abili al giuoco del calcio, venivano lasciati fuori dagli spogliatoi all’agghiaccio…..inutile dire che molti non reggevano i patimenti e perivano.

Quelli che superavano quest’esame, dovevano sottoporsi all’addestramento militare e all’istruzione di gioco in partite da 60 minuti nelle quali si confrontavano con i più esperti combattenti sheffildiani.
Durante l’anno era concesso loro solo un po’ d’acqua, possedevano un solo indumento che indossavano in ogni stagione (al limite un secondo veniva concesso in caso di avversario con lo stesso colore), dormivano a casa dei loro genitori ed inoltre dovevano affrontare continue prove di obbedienza nei confronti del Presidente Galliano (per gli amici Leonida).

L’occasione della pausa natalizia era troppo ghiotta per non approfittarne e il Presidentissimo organizza una doppia ‘amichevole’ tra ‘veterani’ e ‘giovani-promesse-Anni60’…… anch’esse impegnate in torneo Calcio Liguria notoriamente campo di battaglia preferito dalle truppe sheffildiane.

Alle partite non poteva presenziare il grande guerriero Achille Robusto impegnato nella Guerra di Troia……..in effetti , negli spogliatoi , qualche “Porca t***a !! “ ,  al riguardo,  è scappato……

Comunque, l’addestramento si è svolto in due fasi:

1)  Prima partita (ottimizzazione risorse):  ‘DiversamenteYoung-Anni 60’ vs ‘Young Anni 60’ . In questa fase i veterani cercano di eliminare fisicamente chi non è degno.  I ragazzi si rivelano coriacei e reggono l’urto. Buona la prima.
2)  Seconda partita (Fase di tattica ): Giovani e diversamente-giovani vengono mischiati per mettere a fattor comune esperienza e vigore atletico. Partita equilibrata e fase superata.

A seguito di quanto sopra, il Presidente e la Squadra tutta, ritengono i combattenti degli Young-Anni 60 validi e meritevoli di difendere i nostri colori nelle stagioni future.



E ora cantiamo assieme l'inno della nostra squadra:



A.B.

lunedì 17 dicembre 2018

QUINTA GIORNATA - TEAM TITANS

"Sui gradini un manipolo sparuto
si riscaldava di se stesso.
E quando
- smisurata raggiera - il sole spense
dietro una casa il suo barbaglio, il campo
schiarì il presentimento della notte.
Correvano sue e giù le maglie rosse,
le maglie bianche, in una luce d’una
strana iridata trasparenza. Il vento
deviava il pallone, la Fortuna
si rimetteva agli occhi la benda.
Piaceva
essere così pochi intirizziti
uniti,
come ultimi uomini su un monte,
a guardare di là l’ultima gara."

(U. Saba)


 
 
Telecronaca:
 




 
 
Premio larva sospeso per feste.
 
A.B.



giovedì 6 dicembre 2018

QUARTA GIORNATA - PIZZERIA IL PONTE


Ledakos-Nervi - 05 Dicembre 2018

“Finché dal mezzo di queste tenebre una luce improvvisa mi illuminò, una luce così brillante e portentosa, eppure così semplice: cambiare i poli da positivo a negativo e da negativo a positivo... Io solo sono riuscito a scoprire il segreto di infondere la vita, macché, anche di più: io, proprio io sono divenuto capace di rianimare nuovamente la materia inanimata»! Si... può... fare! “ (Franckenstein jr)

La creatura non è morta………….finalmente gli Anni 60 danno segnali di risveglio; poco importa che il risultato non li premi, contro una squadra più giovane, più veloce, più forte, più bella, più alta, ecc, si rivelano all’altezza della situazione mettendo in seria difficoltà l’avversario (forse il più forte del girone).
Il Mister , come sempre, ha passato la settimana a studiare un po’ di tattica e tra un taglio di capelli e l’altro con l’aiuto del Presidente partorisce un nuovo schema che ha dell’innovativo. Abbiamo il filmato…


La squadra quindi si schiera a ‘scacchiera’ e, in considerazione della forza degli avversari tentano subito un arrocco in difesa…..cosa che magicamente riesce.
 
Passano i minuti sempre sullo 0-0 quando , da un calcio d’angolo , Bori cecchina la mano del difensore ……è rigore …..batte Giando e ci portiamo sull’1-0 per noi. Ritorniamo all’arrocco (visto che aveva dato buoni risultati) e per un po’ regge, fino a quando uno stop sbagliato da Bori mette in moto il loro stantuffo di destra ….che stantuffa Robusto.  1-1 e palla al centro.

Si và al riposo su questo risultato. Giro di tè caldo in panchina e consigli da parte del Mister….in particolare sull’attenzione da mettere nei primi minuti del secondo tempo, notoriamente deleteri per gli Anni 60.

La squadra sembra recepire e , anzi, và oltre portandosi in vantaggio con un’ottimo contropiede orchestrato da Giando e finalizzato da Galliano con una tiro di punta (da calcio a 5). A questo punto cominciamo a crederci, ma purtroppo anche ‘il Ponte’ il quale perviene subito al pareggio con un tiro in mischia e addirittura si porta in vantaggio con un tiro del loro difensore centrale da casa sua ....

Ininfluente il 4-2 finale per una disattenzione difensiva del Presidente che sforna un’assist per l’attaccante avversario.………

Tenendo conto di: 2 pali, 2/3 occasioni perse quasi a porta vuota e assenze varie , direi che il risultato è quantomeno penalizzante .
Note di bordo campo:
- Encomio per Libanti e Arena che , seppur infortunati, si son presentati regolarmente al campo a sostenere la squadra
- Bentornato a Fabiano . Primi minuti per levare un po’ di ruggine….speriamo propedeutici per una ripresa al 100%
- Hanno messo un’autovelox in Corso Europa
- Renna infame e vincitore del ‘punto Larva’

A questo giro ritornano, a grande richiesta , anche le pagelle del Blogger (assolutamente fallaci come sempre…) :

ROBUSTO 6.5 : Contrariamente alle aspettative, sollecitato più dai retropassaggi dei compagni che da tiri in porta degli avversari. Comunque prende il parabile e anche qualcosina in più.
BRAVOCO 7 : Francobolla l’attaccante avversario dandogli poco respiro ed infatti gli avversari lo sostituiscono mettendone un altro…sostanzialmente con gli stessi risultati.
BORI 6.5 : Sulla sinistra francobolla l’avversario di turno con buoni risultati . Procura il rigore per noi , ma innesta anche il primo gol dei Ponticelli.
GALLIANO 6.5 : Come per Bori . Buona prestazione da terzino destro , fa un gol ma lo rende anche agli avversari….
PICCIOLO 6.5 :  Schierato da centrocampista si disimpegna bene correndo dietro a tutti quelli che passano dalle sue parti. Buon controllo dello scacchiere di sinistra insieme a Bori.
BONANNI 7 :  Corre avanti e indietro mettendo in difficoltà gli avversari dal punto di vista della corsa e del fisico. Mister Mussini lo ‘pilota’ dalla panchina dettandogli i movimenti e la cosa da buoni frutti.
PERFUMO 8 : Gol su rigore a parte, in pratica fa reparto da solo permettendo ai nostri di rifiatare e rendersi pericolosi in parecchie occasioni. Purtroppo parecchie volte servito con palla alta di difficile gestione, ma trova comunque il modo di rendersi pericoloso ripiegando a centrocampo e  saltando l’avversario di turno.
BRUZZONE 6 : Entrato nei minuti finali, ha modo di mettersi in mostra con un paio di conclusioni e gestioni pulite della palla.
BONANNO 6 : Tornato a disposizione del Mister, si impegna e si rende utile con la solita intelligenza tattica che lo contraddistingue. Per la freschezza atletica ci sarà tempo.
MUSSINI 7 : Sfida la critica seguendo le sue idee . Alla fine il  gioco gli dà ragione ……e a breve credo anche i risultati.
LIBANTI/ARENA 10 : Per la vicinanza alla squadra.






(foto Libanti)
 
PUNTO LARVA DEL GIORNO:  RENNA
Tira il 'pacco' all'ultimo.........la scusa 'moglie in riunione' non è compresa tra quelle accettabili dal contratto quadro sottoscritto con il Presidente. 😁

Classifica generale: 
Canepa / Bonanni / Mussini / Renna  1 pt 
 

giovedì 29 novembre 2018

TERZA GIORNATA - ASD GENOVA LEX


Ledakos, 28 Novembre 2018

 


“……. la vita è un gioco di centimetri
e così è il calcio
perchè in entrambi questi giochi
la vita e il calcio
il margine d'errore è ridottissimo
capitelo
mezzo passo fatto un pò in anticipo
o un po in ritardo
e voi non ce la fate
mezzo secondo troppo veloci o troppo lenti
e mancate la palla
ma i centimetri che ci servono sono dappertutto
sono intorno a noi
ce ne sono in ogni break della partita
ad ogni minuto
ad ogni secondo
in questa squadra si combatte per un centimetro
in questa squadra massacriamo di fatica noi stessi
e tutti quelli intorno a noi per un centimetro
ci difendiamo con le unghie e con i denti
per un centimetro
perchè sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei centimetri
il totale allora farà la differenza tra la vittoria e la sconfitta
la differenza fra vivere e morire
……il football ragazzi
è tutto qui
allora
che cosa volete fare?


………ogni maledetto mercoledì , si può vincere o perdere
l'importante è vincere o perdere da uomini.

(tratto da ‘Ogni Maledetta Domenica’)


…….e noi cosa facciamo????.......pareggiamo!!!!
Meno male che non c’era in panchina Al Pacino altrimenti rischiavamo degli schiaffi……e ce li saremmo pure meritati.
La partita era di quelle ‘da vincere’, con avversari assolutamente non irresistibili (per usare un’eufemismo), ma quest’anno mi sembra che abbiamo la tendenza a complicarci la vita da soli……..

Questa la formazione iniziale:

 

Come nell’ultima partita (con il Ferrotrade) , partiamo pure bene portandoci addirittura sul 2-0 (due gol di Bori, probabilmente un segno del fatto che la serata non era proprio normalissima…) e finendo in vantaggio il primo tempo , seppur subendo qualche tiro di troppo ottimamente sventato da Robusto.
Nell’intervallo alcuni accorgimenti tattici del Mister , anche sensati ma malamente recepiti dalla squadra e tempo 5 min i nostri avversari arrivano al pareggio cogliendo impreparata in entrambi i casi la nostra difesa ….

I nostri subiscono il colpo e, invece di reagire, beccano anche il terzo gol (questa volta con un bel tiro da fuori).
A questo punto suona la sveglia e , sbadigliando , ci mettiamo sotto per cercare quantomeno di arrivare al pareggio che , fortunatamente , arriva a 5 min dalla fine con un’ottima percussione centrale di Giando.

 


Fischio finale e tutti negli spogliatoi, dove la Società fa trovare il Dottor Molly esperto psicologico e motivatore ……ormai possiamo solo aspettarci Mussini che sparge sale in campo come Oronzo Canà.
 


 
VOTO DI SQUADRA : 6 (giusto perché siamo pervenuti al pareggio)


PUNTO LARVA DEL GIORNO:  MUSSINI ( secondo me non per particolari responsabilità in quanto in campo ci vanno i giocatori.....punto assegnato come 'Rappresentante di squadra' per l'atteggiamento sbagliato tenuto ,in alcuni fasi di gioco, dalla squadra.....e in tutte e 3 le partite)

Classifica generale: 
Canepa / Bonanni / Mussini  1 pt
 
A.B.